“Viaggiare? Per viaggiare basta esistere. Passo di giorno in giorno come di stazione in stazione, nel treno del mio corpo, o del mio destino, affacciato sulle strade e sulle piazze, sui gesti e sui volti, sempre uguali e sempre diversi come in fondo sono i paesaggi.”       (Fernando Pessoa, Il libro dell’inquietudine)

 

Milano, Novembre 2020. Mentre il mondo cerca affannosamente di convivere con il virus, la Galleria Consadori persegue un proprio (folle?) sogno di ottimismo e annuncia una mostra collettiva di arte e design che ha come tema una ritrovata “normalità”. Paesaggi da camera e nature morte, microstorie da cui ripartire per immaginare un futuro possibile. “Un anno vissuto pericolosamente” è una mostra di oggetti, quadri e fotografie che raccontano il passaggio oscillante tra l’infinitamente piccolo e l’infinitamente grande.

Riscoprendo valori ottocenteschi tra Vedutismo e Realismo con sguardo moderno, rimescolando gli ismi, con i post e i neo che si conviene, secondo un percorso artistico-letterario che va da “Un viaggio intorno alla mia camera” e prosegue per “Una camera tutta per sé”.
OPERE DI:

AZUMA – ANGELONI – BAY – BEUYS – BRENZINI – CACCIAPAGLIA – CAMPIGLI – CASTELLANI – CERIOLI – CIRENEI – CONSADORI – CONSONNI – DE SMET – DEL PEZZO – DOVA – GIANDANTE X – HARLOFF – HUBBUCH – LOCATELLI – MARI – MATTA – MELOTTI – MILANI – MUNARI – NINCHI – PERICOLI – PETRUS – PISTOLETTO – SALVIATI – SISTO – SUPERSTUDIO – SUTHERLAND – VENINI – VENTURA – ZANINI

SUPERSTUDIO (Anni ’70) – “Niagara”  stampa offset, firmata all’inchiostro in basso a destra, tampone dell’editore. Plura Ed., Milano.  Es. 452/500   cm 87×69    Anno 1970

MARCO PETRUS (1960) – “Panta Rei”  olio su tela   cm 30×20   Anno 2017

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PAOLO BRENZINI (1962)
“Senza titolo”  acrilico su tela
cm 30x40h  Anno 2017

PAOLO BRENZINI
- Senza titolo  Acrlico su tela   cm30x40h  Anno 2017

JOHANNES DE SMET (1956) – “La ferita”  olio su tela   cm 54×32  Anno 2019

TULLIO PERICOLI (1936) – “Senza titolo”  acquerello e china su carta   cm 60×30  Anno 2018

PAOLO VENTURA (1968) – “The Automaton #12”  stampa a getto di inchiostro su carta   Ed. di 3   cm 102×76  Anno 2010

KENGIRO AZUMA (1926 – 2016) – “Senza titolo”  tecnica mista su carta  cm 15×21  Anno 2007

JOSEPH BEUYS (1921 – 1986) – “Card”  stampa su carta fotografica, ed. Staek-Heidelberg   cm 15×10  Anno 1978

ENZO MARI (1932 – 2020) – “Il Lavoro” (La ricerca intellettuale… viene alienata e destinata a fabbricare merce culturale)  Critica della ricerca intellettuale separata. Tavola fotografica N°2 di una serie di 3 per la mostra “Wet-Dream Architecture” realizzate in collaborazione con la casa editrice Lavoro liberato. Litografia su carta. Numerato 28/100  cm 48×54  Anno 1975

KARL HUBBUCH (1891 – 1979) – “Studio di movimento”  china e acquerello su carta  cm 33×43   Anno 1925/30

MARCO BAY (1965) – “Disorientamento climatico-montagna”  pastelli a olio su carta  cm 40×34   Anno 2020

GRAHAM SUTHERLAND (1903 – 1980) – “La foresta, il fiume, la roccia”  litografia su carta, presentato al Institute of Contemporary Prints (Londra) nel 1975  cm 48×63   Anno 1972

SILVIO CONSADORI (1909 – 1994) – “Burano”  tempera su carta  cm 50×35   Anni ’70

GIANDANTE X (1894 – 1984) – “Paesaggio”  olio a encausto su tavola  cm 50×35  Anni ’50

MADDALENA SISTO (1951 – 2000) – “Donna con scoiattolo”  acquerello su carta  cm 30×25  Anno 1995

Per informazioni, prenotazioni o acquisti potete scrivere a info@galleriaconsadori.com oppure compilare il modulo in basso.

Sarete ricontattati al più presto.